Jeans Generation !!

jeans 4Il capo onnipresente, storico, firmamento di intere generazioni, quello che per magia ci ritroviamo addosso in un secondo, quello al primo posto in valigia, quello che non ci si stanca mai di acquistare, quello che strausiamo e straconsumiamo… Il Jeans, Il Capo dei Capi… ma non per me, (infatti in un mio precedente articolo, “gli immancabili 6” non vi ho inserito il Jeans), non è un mio must, non l’ho mai divinizzato cosi tanto, lo indosso il giusto, e negli ultimi anni ne acquisto pochi, perchè penso che la moda abbia talmente tanto da offrire, che sarebbe uno spreco collezionare jeans, anche se da ragazzina lo facevo, poi man mano ho iniziato a sviluppare la passione per tanto altro, ma jeans 6comunque lungi da me spodestarlo dal suo trono.

E’ innegabile la sua praticità e la sua altrettanto semplice collocazione giornaliera nell’ indosso, e sicuramente ci sono molti modelli davvero attraenti, quelli a campana e a zampa tra i miei preferiti.

Il mio jeans prediletto e che amo indossare in molte occasioni, è alto in vita, (specifico che adoro tutto ciò che è a vita alta), con bottoni frontali dalla linea morbida, un incrocio tra zampa e palazzo, tessuto confortevole e colore azzurro pastello (acquistato da Zara), e lo abbino in molti modi, con blazer e jeans 5camicia, con t-shirt e spolverino, con pullover corto e maxi gilet, in pratica con tutto, essendo lungo necessita di una calzatura con tacco alto o zeppe.

Mentre per i jeans a sigaretta dalla linea dritta e stretta opto molto per lo stile cavallerizza inseriti all’interno dei stivali. Un modo molto chic per indossare il jeans skinny e giacca con dolcevita o cappotto con decolletè pump. Le creazioni in jeans sono varie, abiti, shorts, gonne, camicie, top, ma jeans 7anche longuette e gonne a campana, tute, salopette (che quest’anno ho acquistato) e che vi consiglio di abbinarla per questo inverno con pullover o lupetti e anfibi, anche le calzature spesso vengono realizzate in denim.

Fù inventato da Jacob Davis nel 1871 per poi essere brevettato con Levi Strauss nel 1873. Tra i marchi più storici e di successo, ci sono appunto Levi Strauss, Lee, Wrangler, e negli ultimi anni il più famoso per il jeans 2suo effetto push app Liu Jo. Le tendenze si sono sbizzarrite tra varie forme e lunghezze, tra i più gettonati ci sono quelli strappati, (ripped style) sulla zona delle ginocchia, io consiglio sempre di non esagerare con gli strappi, altrimenti diventa poco glamour, tra quelli delle ultime collezione il più ammirato e quello sfilettato alle caviglie.

L’abbinamento ideale di questa stagione, è con pullover basico, stivalini tipo texani o tronchetti e cappotto a quadroni dalla linea morbida, per un perfetto stile disinvolto abbinate uno zainetto.

Curiosità: il termine Denim vuol dire tessuto, non jeans 3jeans e non necessariamente di colore blu, il temine jeans sta a significare il taglio dei pantaloni, al di fuori dei tessuti utilizzati. Prima dell’uso dei coloranti chimici il colore blu veniva estratto dalla pianta Isathis Tinctoria o guado.

Purtroppo molti di noi non sono al corrente che la produzione di jeans è altamente inquinante per il nostro pianeta, in assoluto tra le più pericolose, in quanto viene sottoposto a vari lavaggi e finissaggi, ma per fortuna ci sono circa 50 marchi, da Levi Strauss a Replay che producono jeans eco Jeansresponsabili, a prezzi accessibili… Quindi prendete nota, e aiutiamo l’ambiente, più ecosostenibilità è più vita.

Ivy R.

Annunci

Autore: Ivy R.

Cari lettori, sono Ivanya (Ivy), Benvenuti nel mio Blog ! Lavoro nella moda come modella professionista da anni. La mia passione per la moda mi ha portato alla continua ricerca di stile, eleganza, e non solo per le tendenze attuali, ma adoro esplorare il vintage da cui parte ogni moda. Nel mio Blog vi racconterò di come sono nati i capi che sono diventati simboli e cercherò di ricercare il meglio della moda contemporanea senza tralasciare consigli utili sul benessere per tutti voi. PS. Mi sono trasferita su www.ivanyaruggieroaltavilla.com

12 thoughts

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...